domenica 5 settembre 2010

Francavilla di Sicilia

Le origini di Francavilla di Sicilia risalgono all'età normanna. Il primo nucleo si formò attorno al Castello fatto costruire attorno al 1120. Il nome deriva dal francese "Franc-ville" (città franca). Celebre la battaglia che si combattè sui campi di Francavilla il 21 Giugno 1719, tra Austriaci e Spagnoli.

E' un comune di circa 4.000 abitanti della provincia di Messina in Sicilia. È situata al centro della Valle dell'Alcantara, a nord dell'Etna, sulla riva sinistra del fiume Alcantara. Il suo territorio è solcato dal fiume San Paolo e dal torrente Zavianni, ambedue affluenti dell'Alcantara.

Da vedere
i resti dell'antico Castello. Il Convento dei Cappuccini (sec. XVI), ricco di sculture e di intarsi in legno. I ruderi della Rocca "Badia", detta "Baidazza", ex convento Basiliano. La Chiesa Madre conserva dell'originaria costruzione un portale del 1493. La Chiesa dell'Annunziata conserva una statua lignea di s. Francesco di Paola; la chiesetta dello Spirito Santo che conserva la pavimentazione in cotto a tessere esagonali (XVI); il quartiere medievale Contarado; una bellissima fontana della metà del cinquecento. Il Palazzo "Cagnore".




Feste e sagre
Il 17 gennaio si festeggia S. Antonio Abate con la "rappresentazione dei 12 mesi". Suggestiva la sfilata delle Varette il venerdì Santo.
L'ultima domenica di Agosto festa patronale di S. Euclio e il 4 Dicembre festa di Santa Barbara.

Come si arriva
Autostrada: uscita svincolo Giardini Naxos e si prosegue per la statale SS185 di Sella Mandrazzi (16km)
Treno: Stazione Taormina - Giardini Naxos

4 commenti:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...